LA PRIMA ESPERIENZA OMOSESSUALE

Una Chi è il nom de plume di Bruna Bianchi, docente di letteratura tedesca all’Università Statale di Milano, classe 1942. Non è la prima volta che proponiamo brani di scrittori erotici che hanno deciso di usare uno pseudonimo: Walter Lapini – altro docente universitario – ha fatto lo stesso. Anche noi di Filosofiga abbiamo deciso di restare anonimi. Perché? È semplicemente un vezzo intellettuale? O si vogliono evitare rotture di scatole da parte di esaltati e stalker? Può darsi. Sicuramente, non è il massimo che gli alunni conoscano gli altarini dei docenti… e, certamente, alcuni genitori rimarrebbero scandalizzati e si opporrebbero fermamente a insegnanti immorali, sodomiti e pervertiti. Eppure, come dice Seneca nel De Vita Beata, forse non dovremmo confondere i precetti insegnati con chi li insegna, né il lavoro e la sfera pubblica con quella privata. Non trovate? Altrimenti, ditemi: Una Chi, in questo brano, sarebbe l’inculato o l’inculatore? E Bruna Bianchi? Chi è? La narratrice onnisciente che guarda l’orgasmo del protagonista? Quella che gli regge il pisello? Può darsi anche questo.

 

Non hai alcuna intenzione di irrumarlo, magari gli piacerebbe; hai tutta l’intenzione d’incularlo, volente, ancor meglio nolente, la tua rabbia indistinta ha trovato un oggetto, si è data un senso.

Dopo esserti ritratto lo abbranchi per le spalle, lo sollevi, destramente lo giri, lo metti in ginocchio sul letto, gli strattoni i jeans laschi verso il basso, non ci sono mutande, il culo nudo di Gabriele visto dall’alto disegna una contenuta dilatazione formale sotto la strettoia della vita – rammenti all’improvviso culi di donna, di tutte le donne, le troie, le vacche, pronte a farselo rompere dal primo che passa, t’imbestialisci, coi pollici gli dilati le natiche per individuare il bersaglio, solo per antica abitudine ti sei passato sul glande una mano leccata, ti appoggi e lo infili di schianto, t’immagini di udire un suono stridulo, quasi uno scricchiolio, con duetre spinte sei dentro fino alle ossa.

Ti rallegri di avergli fatto male: quantomeno reclina la testa sul piqué dell’albergo e sospira.

Lo scopi nel culo con tutto il tuo peso, per fortuna il notorio meccanismo funziona da solo, sai d’essere stremato, non riuscirai a venire, ne sei certo, senti che sei sul punto di addormentarti in piedi, così, con gli stinchi incollati alla sponda del letto, le mani strette a questi fianchi universali, il sesso in questo buco purchessia, le palpebre ti si abbassano, ti si chiudono, smetti anche di pensare, vedi però con gli occhi della mente qualcosa che non ravvisi, una faccia, intanto avverti all’inguine quell’affluire prepotente che ben conosci, un brivido forte t’increspa la pelle delle cosce, dei glutei, delle anche, stai per venire, non ci credevi ma vieni e vedi a occhi chiusi la faccia, sai che se aprissi le palpebre non vedresti che nuca, capelli, tuttavia mentre schizzi il tuo sperma vedi la faccia di Gabriele come se per un trucco cubista o un inverosimile torcicollo fosse tutta rivolta verso di te, gli occhi, la bocca, la forma delle guance, delle mascelle, è un’allucinazione, è un’estasi.

 

Una Chi, Ti vedo meglio al buio

 

Il blog Filosofiga

Affina la tua eccitazione colta nella sezione ECCITAZIONI COLTE di Filosofiga. Qui potrai trovare sonetti erotici, brani che ti faranno sorridere e riflettere, e molti altri spunti per le fantasie da condividere a letto col partner, prima di buttarti nell’Amore sfrenato. Per esempio, LEGGI la poesia di Pietro Aretino e scopri quanto possa essere piccante il Kamasutra del ‘500, o leggi il RESOCONTO DEL SALTO DELLA QUAGLIA.

Oppure, fai come Maddalena, che usa i libri per trastullarsi un po’ in solitudine… L’immaginazione è spesso più eccitante delle immagini stesse! Questo brano di Ovidio ti piacerà.

Scopri le altre due sezioni di Filosofiga:

  • Le sex stories a puntate delle nostre quattro disinibite coinquiline in SEX AND THE SELFIES;
  • I consigli pratici, i trucchi del mestiere, le opinioni degli esperti in SEXPERT. Qui troverai il meglio da sperimentare per la tua vita sessuale e le ultime novità dal mondo dell’erotismo. E molto altro…
 

Attenzione! Questo sito è riservato esclusivamente a un pubblico adulto. E’ severamente vietato l’accesso ai minori di 18 anni. Le pagine a cui avrai accesso presentano contenuti e immagini riservati a un pubblico adulto, con riferimenti di carattere erotico. Se per motivi religiosi, morali, personali, etici o altre ragioni, ritieni offensivo  il contenuto sopra delineato, clicca subito il pulsante ESCI. Cliccando invece sul pulsante Accetto, dichiari di essere maggiorenne, che la legislazione del paese da cui stai accedendo ti consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale, di essere consapevole dei contenuti trattati non ritenendoli offensivi, di non portare in alcun modo a conoscenza di minori tale contenuto e di sollevare da qualsiasi responsabilità Cimi S.r.l. e il sito in oggetto, avendo accettato tutte queste condizioni e informazioni. Cimi S.r.l. e Filosofiga non saranno ritenute responsabili di eventuali conseguenze legali legate all’accesso fraudolento o all’uso fraudolento di questo sito web.

error: