Maximilien de Waldeck, Disegno per Sonetti Lussuriosi.

QUANDO UNA DONNA VE LO PRENDE IN MANO, NON CHIEDETELE COSA NE SARÀ DEL VOSTRO AMATO PENE: RINGRAZIATELA E LASCIATELA FARE.

Pietro Aretino, scrittore satirico e irriverente, nel 1525 compone una serie di sonetti erotici per commentare 16 tavole illustrate dal famoso pittore Giulio Romano, ognuna raffigurante una posizione amatoria diversa: un vero e proprio Kamasutra del Rinascimento, con tanto di immagini e di spiegazioni!

In questa poesia un amante scrupoloso domanda alla sua bella, che ha il membro in mano, dove desidera infilarselo, se dietro o davanti. La donna, un po’ risentita per codesta richiesta, gli risponde a tono: “Cosa t’importa? Me lo metto dove voglio, spero non ti dispiaccia se sbaglio buco!”

 

«O ‘l metterete voi? dítel di grazia,
dietro o dinanzi? io lo vorei sapere»;
«Perché? farotti forse dispiacere
se ne ‘l cul me lo caccio per disgrazia?

«Madonna no, perché la potta sazia
il cazzo sì, ch’ei v’ha poco piacere;
ma quel ch’io faccio, il fo per non parere
un frate Mariano verbi grazia.

Ma poi che ‘l cazzo in cul tutto volete
come voglion i grandi, io son contento
che voi fate del mio ciò che volete;

e pigliatel con man, mettetel dentro,
che tanto utile al corpo il trovarete,
quanto ch’a gli amalati l’argomento;

et io tal gaudio sento
a sentir il mio cazzo in mano a voi,
ch’io morirò se ci fottiam fra noi».

Pietro Aretino, Sonetti sopra i ‘XVI’ modi.

 

PARAFRASI

«Dove lo metterete, voi? Ditemelo, di grazia,
dietro o davanti? Io lo vorrei sapere»;
«Perché? Ti farei forse dispiacere
se me lo ficcassi per sbaglio nel culo?»;

«No signora, perché la figa avvolge
il cazzo in modo ch’esso ne tragga poco godimento;
ma quello che sto facendo, lo faccio per non sembrare
un frate Mariano, per esempio.

Ma poiché volete tutto il cazzo in culo
come vogliono le persone nobili, io son contento
se fate del mio cazzo ciò che volete;

pigliatelo con la mano, mettetelo dentro,
lo troverete tanto utile all’intestino
quanto un clistere per gli ammalati;

e io provo un tale godimento
a sentir il mio cazzo nelle vostre mani,
che se scopiamo verrò.

 

Leggi un altro sonetto di Pietro Aretino e scopri quanto possa essere piccante il Kamasutra del ‘500! Oppure vai sul TAG: ANAL, per scoprire tutti i segreti del cosiddetto VASO DI CULAGNA.

[Immagine di copertina: Maximilian de Waldeck, Disegno per Sonetti Lussuriosi]

 

Il blog Filosofiga

Affina la tua eccitazione colta nella sezione ECCITAZIONI COLTE di Filosofiga. Qui potrai trovare sonetti erotici, brani che ti faranno sorridere e riflettere, e molti altri spunti per le fantasie da condividere a letto col partner, prima di buttarti nell’Amore sfrenato. Per esempio, leggi il RESOCONTO DEL SALTO DELLA QUAGLIA.

Oppure, fai come Maddalena, che usa i libri per trastullarsi un po’ in solitudine… L’immaginazione è spesso più eccitante delle immagini stesse! Questo brano di Ovidio ti piacerà.

Scopri le altre due sezioni di Filosofiga:

  • Le sex stories a puntate delle nostre quattro disinibite coinquiline in SEX AND THE SELFIES;
  • I consigli pratici, i trucchi del mestiere, le opinioni degli esperti in SEXPERT. Qui troverai il meglio da sperimentare per la tua vita sessuale e le ultime novità dal mondo dell’erotismo. E molto altro…
 

Attenzione! Questo sito è riservato esclusivamente a un pubblico adulto. E’ severamente vietato l’accesso ai minori di 18 anni. Le pagine a cui avrai accesso presentano contenuti e immagini riservati a un pubblico adulto, con riferimenti di carattere erotico. Se per motivi religiosi, morali, personali, etici o altre ragioni, ritieni offensivo  il contenuto sopra delineato, clicca subito il pulsante ESCI. Cliccando invece sul pulsante Accetto, dichiari di essere maggiorenne, che la legislazione del paese da cui stai accedendo ti consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale, di essere consapevole dei contenuti trattati non ritenendoli offensivi, di non portare in alcun modo a conoscenza di minori tale contenuto e di sollevare da qualsiasi responsabilità Cimi S.r.l. e il sito in oggetto, avendo accettato tutte queste condizioni e informazioni. Cimi S.r.l. e Filosofiga non saranno ritenute responsabili di eventuali conseguenze legali legate all’accesso fraudolento o all’uso fraudolento di questo sito web.

error: