CORNUTI DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI!

Come mai si dice avere le corna? Qualcuno ritiene sia dovuto alla femmina della capra, molto promiscua. Il caprone è infatti anche detto becco (da qui l’altro appellativo: “esser becco”). Altri, invece, pensano sia perché il poveretto è l’unico a non vederle, salvo sentirne il gran peso ogni tanto… Noi crediamo che l’importante, nella vita, sia portarle con disinvoltura! Soprattutto perché, come ci spiega cinicamente Fourier nella seguente classificazione, è assolutamente inevitabile… Non è vero?

Cornuto presunto

È quello che, già molto prima del matrimonio, teme la sorte comune e si tortura lo spirito per sfuggirla, e soffre il male ancor prima di patirlo realmente. Chiunque intuisce che i suoi sospetti non serviranno che a fuorviarlo nella scelta della sposa e ad accelerare, per eccesso di precauzione, l’evento che teme.

Cornuto marziale o fanfarone

È quello che, con terribili minacce nei confronti dei corteggiatori, crede d’essersi messo al riparo dalle loro iniziative, e cionondimeno porta le corna del tutto convinto d’essersi sottratto a quel terrore che in modo così evidente manifesta. Di solito è cornificato proprio da uno di quelli che applaudono alle sue rodomontate e gli garantiscono che lui è l’unico che sappia vegliare sul suo ménage familiare.

Cornuto beffardo

È colui che ironizza nei confronti dei propri confratelli e li tratta da imbecilli che ben si meritano ciò che loro accade. Quelli che l’ascoltano si guardano sorridendo e tacitamente gli dedicano il versetto del Vangelo: «Tu vedi la pagliuzza nell’occhio del vicino e non vedi la trave che è nel tuo».

Cornuto puro e semplice

È un geloso degno d’onore che nulla sa della sua disgrazia e non si presta affatto al gioco né con chiacchiere né con provvedimenti maldestri nei confronti della sposa e dei suoi damerini. È fra tutte le specie dei cornuti il più apprezzabile.

Cornuto simpatico

È quello che si affeziona agli amanti di sua moglie, facendoseli intimi amici. Se ne vedono di quelli che, quando la signora è di cattivo umore e in urto con il suo amante, vanno a trovarlo per dirgli: «Non vi si vede più, siamo tutti molto tristi. Non so cosa le è preso alla nostra signora. Venite dunque a farci visita, forse questo la rasserenerà…».

Cornuto tollerante o bonario

È quello che, vedendo un amante piazzato in casa sua, si comporta da gentiluomo dimostrando tutta la sua ospitalità; si limita solo a delle rimostranze in privato con la sua signora e tratta l’amante alla pari degli altri, con quella perfetta uguaglianza a cui la filosofia esorta.

Cornuto ottimista o buontempone

È colui che vede tutto roseo, trova divertenti le tresche della moglie, beve alla salute dei cornuti e riesce a rallegrarsi là dove gli altri si strappano i capelli a manciate: non è forse questo il cornuto più saggio?

Cornuto convertito o ravveduto

È quello che prima ha fatto un gran baccano e con fatica ha dovuto abituarsi al suo nuovo copricapo, ma poi, tornato alla ragione, finisce con lo scherzarci sopra e consolarsi in compagnia.

Cornuto coccolato o ricompensato

È quello che sospetta qualcosa, ma è così ben adulato, vezzeggiato e coccolato dalla propria moglie, che i suoi sospetti, così come i suoi rimproveri, svaniscono non appena lei gli passa una mano sotto il mento.

Cornuto scaldino

È un cornuto di specie subalterna, la cui moglie gli consente di vivere pur che si presti rispettosamente a tutto ciò che è necessario per la miglior riuscita del suo commercio d’amore. Una specie, questa, che non è affatto tra le più rare.

Charles Fourier, Tavola analitica del cornificio.

 

Si dirà mica cornuto a causa di Minosse e della bella moglie Pasifae? Lei si innamora di un toro e tradisce così il grande re di Creta. Leggi la storia di come Pasifae riuscì a farsi ingravidare dal toro.

Il blog Filosofiga

Affina la tua eccitazione colta nella sezione ECCITAZIONI COLTE di Filosofiga. Qui potrai trovare sonetti erotici, brani che ti faranno sorridere e riflettere… E molti altri spunti per le fantasie da condividere a letto col partner, prima di buttarti nell’Amore sfrenato. Per esempio, LEGGI la poesia di Pietro Aretino e scopri quanto possa essere piccante il Kamasutra del ‘500, o leggi il RESOCONTO DEL SALTO DELLA QUAGLIA.

Oppure, fai come Maddalena, che usa i libri per trastullarsi un po’ in solitudine… L’immaginazione è spesso più eccitante delle immagini stesse! Questo brano di Ovidio ti piacerà.

Scopri le altre due sezioni di Filosofiga:

  • Le sex stories a puntate delle nostre quattro disinibite coinquiline in SEX AND THE SELFIES;
  • I consigli pratici, i trucchi del mestiere, le opinioni degli esperti in SEXPERT. Qui troverai il meglio da sperimentare per la tua vita sessuale e le ultime novità dal mondo dell’erotismo. E molto altro…
 

Attenzione! Questo sito è riservato esclusivamente a un pubblico adulto. E’ severamente vietato l’accesso ai minori di 18 anni. Le pagine a cui avrai accesso presentano contenuti e immagini riservati a un pubblico adulto, con riferimenti di carattere erotico. Se per motivi religiosi, morali, personali, etici o altre ragioni, ritieni offensivo  il contenuto sopra delineato, clicca subito il pulsante ESCI. Cliccando invece sul pulsante Accetto, dichiari di essere maggiorenne, che la legislazione del paese da cui stai accedendo ti consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale, di essere consapevole dei contenuti trattati non ritenendoli offensivi, di non portare in alcun modo a conoscenza di minori tale contenuto e di sollevare da qualsiasi responsabilità Cimi S.r.l. e il sito in oggetto, avendo accettato tutte queste condizioni e informazioni. Cimi S.r.l. e Filosofiga non saranno ritenute responsabili di eventuali conseguenze legali legate all’accesso fraudolento o all’uso fraudolento di questo sito web.

error: