I CONSIGLI DELLA SUOCERA PER LA PRIMA NOTTE DI NOZZE: SE VUOI FAR FELICE LA MIA FIGLIOLA SCOPALA COME UN LEONE PER ALMENO QUATTRO VOLTE

Il libro delle curiosità del coito è un manuale di consigli e aneddoti per praticare meglio il coito. È stato scritto da un dotto sciita nel XVII secolo in ambito islamico. L’Islam, checché se ne creda, ha partorito un fiorente filone di letteratura erotica e manualistica. Le autorità religiose si premuravano infatti che le coppie avessero rapporti sessuali soddisfacenti. Ritenevano che il piacere fosse fondamentale per la felicità quotidiana di entrambi.

In questo brano, una suocera premurosa si rivolge al futuro sposo della figlia, raccomandandogli i migliori trucchetti per farla godere durante la vita matrimoniale, che, si sa, ha bisogno di una certa dose di coiti passionali per durare! Chi non vorrebbe una suocera così? Che s’impiccia negli affari di coppia, ma solo per dirti di lubrificare bene la testa del pene durante il sesso anale? Una madre scaltra sa sempre come ottenere il meglio per sua figlia!

Poi la madre andò dal genero e gli disse: «Ti ho reso facile la navigazione, ti ho agevolato il raggiungimento della meta. Dunque accetta queste raccomandazioni, e sta’ attento a quanto ti dico».

Egli rispose: «Ordina ciò che credi opportuno». Ella disse: «Quando ti apparti con la tua sposa, bada a congiungerti a lei con vigore e con foga. Montala come fa il leone con la preda, e sii ardimentoso con lei. Falla piegare sotto di te, in modo che ti stia rannicchiata sotto il petto: ti troverai così in una condizione ideale.

Quando te la metterai sotto, ricorri a carezze e a pizzicotti, e mordicchiale le labbra. Rialzale le gambe al di sopra delle tue spalle, poi insinua la mano sotto i seni di lei stuzzicandoglieli. Quindi afferrala da sotto le ascelle e, tenendola per le spalle, metti la testa del membro fra le sue grandi labbra: e gemi, ansima, dimenati e compi atti lascivi, poiché questo aumenta la sua passione e la sua voglia. Prendi a muoverti in modo concitato sopra di lei, ordinandole di fare altrettanto, ossia di rispondere con gesti di voluttà e di aggrapparsi a te. Fa’ aderire il tuo ventre al suo e stringila finché il tuo membro non sia eretto. Fa’ questo per tre volte restando accovacciato, quindi andate tutti e due a lavarvi, affinché questi giochi amorosi non lascino su di voi odori molesti.

Poi, dopo essere tornati al vostro letto, falla stendere bocconi e siedi sulle sue cosce, lubrificando il tuo membro e la porta del suo ano. Quindi strofina pian piano la testa del membro sull’orifizio, fino a quando non ceda; poi introducilo senza cessare di muoverti, e persevera fintanto che non sia entrato per intero. Allora muoviti lentamente (ella sotto di te farà altrettanto) e sii prodigo di atti e di gesti voluttuosi, finché la tua erezione non arrivi al culmine ed il muscolo del suo ano non si rilassi; quando ciò avverrà, fa’ scivolare la mano sotto il suo ventre fino a giungere a sfiorarle l’ombelico, che le dovrai frugare delicatamente. Poi attirala verso di te finché l’anello del suo ano non sia a contatto con la radice del tuo membro; più le stuzzichi l’ombelico, i fianchi e i capezzoli, più il suo orifizio si aprirà per desiderio di copula.

Qualora ella si stenda per terra tu sollevala verso di te e assecondala nel movimento, finché non si trovi a quattro zampe, con il sedere sporto, le natiche divaricate e la schiena più in basso. In questo modo il suo ano ti si aprirà senza fatica. A questo punto introduci il tuo membro con spinte in rapida successione, ed ansima, gemi e compi gesti lascivi che le possano rendere l’atto più agevole. Se la tua donna rallenta i movimenti, ordinale di muoversi con maggior brio, compiendo atti voluttuosi; e continua così fino al quarto amplesso.

Bada a dedicarti al coito anale di giorno, durante il quale è più gradito, dal momento che è possibile vedere quello che si fa. Agendo come ti ho suggerito, se la tua sposa si vorrà staccare da te per noia o fastidio dopo quattro o cinque rapporti, tu non dispiacertene, e non raffreddarti nei suoi confronti: infatti ciò che avete fatto in precedenza è stato in ogni caso bello anche per lei».

Ni’Matul-lah Al-Gaza’iri, Il libro delle curiosità del coito. Ars Amandi.

[Immagine di copertina: Giulio Romano, Two Lovers]

Il blog Filosofiga

Affina la tua eccitazione colta nella sezione ECCITAZIONI COLTE di Filosofiga. Qui potrai trovare sonetti erotici, brani che ti faranno sorridere e riflettere… E molti altri spunti per le fantasie da condividere a letto col partner, prima di buttarti nell’Amore sfrenato. Per esempio, LEGGI la poesia di Pietro Aretino e scopri quanto possa essere piccante il Kamasutra del ‘500. Oppure, leggi il RESOCONTO DEL SALTO DELLA QUAGLIA.

Oppure, fai come Maddalena, che usa i libri per trastullarsi un po’ in solitudine… L’immaginazione è spesso più eccitante delle immagini stesse! Questo brano di Ovidio ti piacerà.

Scopri le altre due sezioni di Filosofiga:

  • Le sex stories a puntate delle nostre quattro disinibite coinquiline in SEX AND THE SELFIES;
  • I consigli pratici, i trucchi del mestiere, le opinioni degli esperti in SEXPERT. Qui troverai il meglio da sperimentare per la tua vita sessuale e le ultime novità dal mondo dell’erotismo. E molto altro…
 

Attenzione! Questo sito è riservato esclusivamente a un pubblico adulto. E’ severamente vietato l’accesso ai minori di 18 anni. Le pagine a cui avrai accesso presentano contenuti e immagini riservati a un pubblico adulto, con riferimenti di carattere erotico. Se per motivi religiosi, morali, personali, etici o altre ragioni, ritieni offensivo  il contenuto sopra delineato, clicca subito il pulsante ESCI. Cliccando invece sul pulsante Accetto, dichiari di essere maggiorenne, che la legislazione del paese da cui stai accedendo ti consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale, di essere consapevole dei contenuti trattati non ritenendoli offensivi, di non portare in alcun modo a conoscenza di minori tale contenuto e di sollevare da qualsiasi responsabilità Cimi S.r.l. e il sito in oggetto, avendo accettato tutte queste condizioni e informazioni. Cimi S.r.l. e Filosofiga non saranno ritenute responsabili di eventuali conseguenze legali legate all’accesso fraudolento o all’uso fraudolento di questo sito web.

error: