l'incantatrice di serpenti, come sedurre un uomo coi preliminari

COME SEDURRE UN UOMO, OVVERO I PRELIMINARI DELLA BRAVA FIGLIOLA.

Il libro delle curiosità del coito è un manuale di consigli e aneddoti per praticare meglio il coito. È stato scritto da un dotto sciita nel XVII secolo in ambito islamico. L’Islam, checché se ne creda, ha partorito un fiorente filone di letteratura erotica e manualistica. Le autorità religiose si premuravano infatti che le coppie avessero rapporti sessuali soddisfacenti. Ritenevano che il piacere fosse fondamentale per la felicità quotidiana di entrambi.

In questo brano, una madre premurosa dona alla giovane figlia preziosi consigli su come fare impazzire il suo uomo a letto… Sicuramente meglio delle raccomandazioni sul bucato o sulla stiratura delle camicie! Non si tratta di un discorso maschilista, in cui la moglie deve servire il marito anche sotto le lenzuola, anzi. Una madre scaltra augura sempre il meglio a sua figlia, di cui conosce le insaziabili voglie, e le spiega il modo migliore per ottenerlo! Le insegna che l’arte della seduzione mantiene viva e unita la coppia, e, soprattutto, che se seguirà i suoi trucchetti ne ricaverà lei per prima un gran godimento! L’importante è che il genero pensi che lei si stia prodigando in voluttuosi preliminari per lui e per placare la sua voglia!

 

RACCOMANDAZIONI DI UNA MADRE ALLA FIGLIA E AL GENERO RIGUARDO AI RAPPORTI SESSUALI

Habibah al-Madaniyah, prima di condurre come sposa sua figlia al marito, disse: «Sto per darti preziosi consigli: se li accetti sarai felice».

La figlia chiese: «Di che si tratta?», e la madre rispose: «Non appena il tuo uomo accenna a toccarti devi smaniare e gemere, mostrandoti svenevole e languida; e se poi ti tocca per davvero in qualche parte del corpo gemi più forte e sospira profondamente sbattendo le palpebre; e se introduce il membro dentro di te raddoppia le moine e gli atti lascivi, e sotto di lui compi dei movimenti che si accordino ai suoi.

Poi prendi la sua mano sinistra e insinuala fra le tue natiche, mettendo la punta del suo dito medio sulla porta dell’ano; intanto continua a dimenarti sotto di lui, ansimando e singultando e gemendo.

Quando senti che tuo marito si sta avvicinando all’orgasmo, stringilo saldamente e assecondalo nei movimenti, sempre con sospiri e con gemiti.

Se durante il vostro moto di va e vieni il suo membro fuoriesce, afferralo con la sinistra e rimettitelo dentro pronunciando parole oscene, che eccitano alla copula e favoriscono un’erezione vigorosa. Quindi fa’ aderire il tuo ventre al suo e tenditi verso di lui.

Se un giorno accade che il tuo uomo ritorni a casa un po’ depresso, tu accoglilo con una veste profumata e aderente, che metta in risalto il tuo corpo; poi abbraccialo, stringilo, bacialo, stuzzicalo, solleticalo, pizzicalo, mordilo tutto, ma delicatamente; odoragli il petto scendendo verso l’ascella e struscia i tuoi seni contro di lui, senza cessare mai di gemere; e se lui ti asseconda, allora insinuagli la mano sotto la cintura ad afferrargli il membro, e stringilo, torcilo, scuotilo facendolo rizzare; e prendi la sua mano e guidala sotto la tua cinta, fino al ventre; poi accompagnala fino al solco fra i seni, e fatteli solleticare; quindi riportala sul ventre, e fa’ che ti sfiori l’ombelico e i fianchi, giù giù fino alla vulva; e lascia che te l’accarezzi, come tu accarezzavi il suo membro.

Quando poi i suoi movimenti si saranno fatti più vivaci, e il suo desiderio si sarà destato, fa’ entrare la sua mano fra le tue natiche e, ad erezione ottenuta, precedilo a letto.

Lì dovrai stenderti sulla schiena, scoprirti il ventre e il sesso e sporgere il didietro passandoti la mano sulla vulva e fra le cosce, così che tuo marito non riuscirà più a dominarsi e non chiederà altro che di giacerti accanto. […]

Dopo che ha eiaculato, abbassati pian piano fino a stenderti bocconi; e non lasciarlo andar via dopo il primo amplesso, e neppure dopo il terzo, ma soltanto dopo il quarto o il quinto; e quando avrà finito ritorna a scherzare con lui, a carezzarlo, ad abbracciarlo, a stringerlo e a fargli compagnia.

Mettigli ancora la mano fra le cosce, vicino al membro, poi palpagli sia il membro sia le cosce. Prendigli la mano e posatela sul pube, quindi infilati un suo dito nella vulva e lascia che ti accarezzi per un poco. Infine fallo uscire, e insinuatelo fra le natiche, lasciando che il tuo uomo te le stringa fortemente; poi fallo ritornare alla tua vulva, e da lì all’ombelico, finché non si esaurisca la sua voglia.

Ni’Matul-lah Al-Gaza’iri, Il libro delle curiosità del coito. Ars Amandi.

[Immagine di copertina: Paul Désiré Trouillebert, L’incantatrice di serpenti]

LEGGI LE 5 MOSSE PER FARE IMPAZZIRE UN UOMO A LETTO.

 

Il blog Filosofiga

Affina la tua eccitazione colta nella sezione ECCITAZIONI COLTE di Filosofiga. Qui potrai trovare sonetti erotici, brani che ti faranno sorridere e riflettere… E molti altri spunti per le fantasie da condividere a letto col partner, prima di buttarti nell’Amore sfrenato. Per esempio, LEGGI la poesia di Pietro Aretino e scopri quanto possa essere piccante il Kamasutra del ‘500. Oppure, leggi il RESOCONTO DEL SALTO DELLA QUAGLIA.

Oppure, fai come Maddalena, che usa i libri per trastullarsi un po’ in solitudine… L’immaginazione è spesso più eccitante delle immagini stesse! Questo brano di Ovidio ti piacerà.

Scopri le altre due sezioni di Filosofiga:

  • Le sex stories a puntate delle nostre quattro disinibite coinquiline in SEX AND THE SELFIES;
  • I consigli pratici, i trucchi del mestiere, le opinioni degli esperti in SEXPERT. Qui troverai il meglio da sperimentare per la tua vita sessuale e le ultime novità dal mondo dell’erotismo. E molto altro…
 

Attenzione! Questo sito è riservato esclusivamente a un pubblico adulto. E’ severamente vietato l’accesso ai minori di 18 anni. Le pagine a cui avrai accesso presentano contenuti e immagini riservati a un pubblico adulto, con riferimenti di carattere erotico. Se per motivi religiosi, morali, personali, etici o altre ragioni, ritieni offensivo  il contenuto sopra delineato, clicca subito il pulsante ESCI. Cliccando invece sul pulsante Accetto, dichiari di essere maggiorenne, che la legislazione del paese da cui stai accedendo ti consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale, di essere consapevole dei contenuti trattati non ritenendoli offensivi, di non portare in alcun modo a conoscenza di minori tale contenuto e di sollevare da qualsiasi responsabilità Cimi S.r.l. e il sito in oggetto, avendo accettato tutte queste condizioni e informazioni. Cimi S.r.l. e Filosofiga non saranno ritenute responsabili di eventuali conseguenze legali legate all’accesso fraudolento o all’uso fraudolento di questo sito web.

error: