Natalia-Ferrari-filosofiga

LA CHIAMAVANO BOCCA DI ROSA: NATALIA FERRARI

Natalia è giovane e bella. È una donna libera. È una libera professionista. Di lavoro fa la Escort Indipendente, e lo fa per scelta. Nessuna condizione esterna la obbliga: Natalia ama il suo lavoro, che non consiste nel vendere il proprio corpo – “il corpo non è un bene che possa essere acquistato” – ma solo una prestazione sessuale.
Noi l’abbiamo vista per la prima volta nel cortometraggio “Oral Orgasm. Episode 1” di Nico Bertrand. Dopo, in un quadro dell’artista spagnolo Luis Quiles. Ne siamo rimasti subito affascinati e abbiamo voluto scoprire quale fosse la sua storia.

“Non so se hai presente una puttana ottimista e di sinistra?”

Natalia si definisce una puttana femminista, pensante, vegana, animalista e impegnata socialmente per l’uguaglianza tra i due sessi. Si batte per fare il suo lavoro senza essere giudicata o salvata. Non c’è niente da salvare. È una vera professionista e sa che per arrivare dov’è lei, non basta aprire le gambe. Dietro una performance sessuale di alto livello, ci sono una profonda ricerca su se stessi, una grande disposizione a mettersi in comunicazione con l’altro e la capacità di entrare velocemente in connessione con la sua intimità. E ovviamente un certo talento naturale… di cui Natalia non manca.

“Se di amarla ti vien la voglia, basta prenderla per la mano…”

Il suo lavoro si basa su condizioni etiche che permettono a due persone che vogliono passare del tempo insieme di sapere quello che succederà all’appuntamento. Un patto chiaro che non lascia spazio a complicazioni da nessuna delle due parti. La sua visione si scontra enormemente col pensiero comune e con tutto ciò che la società ci ha sempre insegnato sulla prostituzione, sulla donna come vittima e sul valore della sua vagina. “Ci hanno detto che la donna è debole e che l’uomo è un mostro. Ci raccontano storie di relazioni diseguali nel “sexo de pago” e lo dicono per fare in modo che ci crediamo. Non lasciamo che la nostra mente assorba i pregiudizi. La donna è tanto forte quanto lei crede di esserlo e il sesso sarà tanto egualitario quanto entrambi decidono che lo sia.”

“C’è chi l’amore lo fa per noia, chi se lo sceglie per professione, Bocca di Rosa né l’uno né l’altro: lei lo faceva per passione”.

Con quelli che si scagliano contro di lei, in primis le femministe, accusandola di sostenere il patriarcato e di perpetuare un’immagine degradante di donna, Natalia non si scusa affatto. Non si scusa di godere della sua vita sessuale senza che ci sia una visione romantica o matrimoniale a sostenerla. Non si scusa di fare il lavoro per cui è nata e che la rende felice. E, soprattutto, non si scusa se le persone si sentono offese perché lei scopa con sconosciuti per denaro. Anzi, le rimprovera di essere cieche e sorde, di non capire che la vera radice della disparità sessuale sta nel loro atteggiamento, in un mondo restio a progredire. Sicuramente, non in ciò che una donna decide di fare liberamente della sua vagina. “Mi dispiace enormemente che la mia libertà faccia risuonare le vostre catene”.

Qualche informazione in più su Natalia Ferrari:

Sul suo sito, ci racconta di sé e della sua passione in 10 punti:

  1. Ha iniziato a masturbarsi quando era molto piccola su orsacchiotti, cuscini e anche sul suo vicino… Una vera “vocazione”!
  2. Potrebbe vivere di solo cioccolato bianco vegano.
  3. Da piccola era innamorata persa di Fred Astaire.
  4. Si definisce una femminista, ma questo non significa che odi gli uomini.
  5. Il suo film preferito è “Hannah e le sue sorelle” di Woody Allen, di cui apprezza soprattutto la colonna sonora, i dialoghi e Michael Caine.
  6. Crede che i morsi sul collo debbano sempre esserci durante una scopata.
  7. È attratta dalla bellezza fisica solo quando intuisce che dietro di essa esiste una personalità interessante che valga la pena di conoscere.
  8. Ha ascoltato un centinaio di volte il “Concerto in D maggiore” di Tchaikovsky (“non perde mai la sua magia”).
  9. Ama il suo lavoro.
  10. Il miglior modo per renderla felice è regalarle un libro della sua wish-list.

Inoltre, ci tiene a precisare le seguenti informazioni:

  1. Farà sempre e solo sesso protetto.
  2. Gli ambienti scelti da lei sono discreti e confortevoli.
  3. Il lunedì non lavora.
  4. È attiva a Barcellona.
  5. Offre i suoi servizi sia a uomini che a donne.
  6. Risponderà esclusivamente a coloro che non le faranno perdere tempo e che sono consapevoli del tipo di servizio, dei termini e delle condizioni proposti.
  7. Apprezza molto chi voglia condividere con lei informazioni sul proprio conto, in modo da rendere l’incontro più soddisfacente e spontaneo per tutti.
  8. Vuole entrare in connessione e intimità con le persone, senza pressioni o sensi di colpa, per godere insieme nel dare e ricevere piacere.
  9. È disponibile per domande e chiarimenti.
  10. Il suo tariffario va dai 100 euro all’ora per un’uscita a teatro o un semplice caffè, ai 600 euro per una cena con “dopo cena” per un totale di 4 ore.

[Fonti: nataliaferrari.com]

Ecco il trailer del cortometraggio di Nico Bertand, Oral Orgasm. Episode 1.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi cosa dice Henry Miller su due tipi di puttana.
Oppure, guarda un cortometraggio della nostra selezione: PEEP SHOW di Rino Stefano Tagliafierro.

Il blog Filosofiga

Scopri chi siamo e qual è il nostro progetto.

Nella sezione SEXPERT di Filosofiga troverete:

Scopri le altre due sezioni di Filosofiga: le sex stories a puntate su SEX AND THE SELFIES e gli spunti erotici, ironici e filosofici su ECCITAZIONI COLTE.

 

Attenzione! Questo sito è riservato esclusivamente a un pubblico adulto. E’ severamente vietato l’accesso ai minori di 18 anni. Le pagine a cui avrai accesso presentano contenuti e immagini riservati a un pubblico adulto, con riferimenti di carattere erotico. Se per motivi religiosi, morali, personali, etici o altre ragioni, ritieni offensivo  il contenuto sopra delineato, clicca subito il pulsante ESCI. Cliccando invece sul pulsante Accetto, dichiari di essere maggiorenne, che la legislazione del paese da cui stai accedendo ti consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale, di essere consapevole dei contenuti trattati non ritenendoli offensivi, di non portare in alcun modo a conoscenza di minori tale contenuto e di sollevare da qualsiasi responsabilità Cimi S.r.l. e il sito in oggetto, avendo accettato tutte queste condizioni e informazioni. Cimi S.r.l. e Filosofiga non saranno ritenute responsabili di eventuali conseguenze legali legate all’accesso fraudolento o all’uso fraudolento di questo sito web.

error: